Si Je Monica Grassi

WT grade: 12° SG

Escrima grade:  3° SG

grassi

Si Je MONICA GRASSI sempre grande appassionata di arti marziali, e più in generale come donna interessata alla difesa personale, nel 1995 si approccia ad un’arte marziale vietnamita conosciuta con il nome di Viet Vo Dao, sotto la guida del maestro Van Viet, principale diffusore in italia di questa disciplina. Si tratta di una disciplina completa ed adatta a persone che sentano fortemente il richiamo della tradizione orientale, ricercando uno stile di combattimento efficace per qualsiasi fisico, indipendentemente dal sesso o dall’età. Comprende ginnastica a corpo libero, tecniche a mani nude e con armi, forme tradizionali (Quyen), attacchi e contrattacchi, metodi di respirazione e meditazione.

I suoi studi di psicologia , la certificazione Practioner di Programmazione Neuro linguistica, e quella di Coach (livello ACC presso la International Coach Federation), trainer e formatrice esperienziale oltre che docente e cultore della materia presso l’Università La Sapienza, le hanno permesso di ricercare nelle arti marziali quegli aspetti “introspettivi” tipici degli stili di combattimento. Il passaggio successivo è stato l’analisi, dal punto di vista interiore e psicologico, delle situazioni di pericolo in cui una persona può trovarsi al giorno d’oggi.

L’enorme esperienza maturata, oltre che nel praticare le arti marziali anche in campo lavorativo, le hanno permesso di aumentare e migliorare le sue qualità marziali. Comunque, con il passare degli anni, la sua sete di conoscenza, l’ha portata ad intraprendere il percorso formativo della filosofia marziale e al naturale passaggio al Wing Tsun, di cui sono testimonial d’eccezione il Grand Master Yip Man e un sorprendente giovane Bruce Lee. Il Wing Tsun non si basa sulla forza né sulle doti acrobatiche ma su principi essenziali che consentono anche ad una donna di potersi difendere in modo efficace dalle aggressioni.

Quest’arte marziale le ha quindi permesso di analizzare gli aspetti psicologici che si creano in situazioni critiche, quali aggressioni ai danni delle donne che ormai caratterizzano quotidianamente la nostra società. La sua indiscussa professionalità e passione è corroborata dai maestri Master Marco Mattioni, Master Paolo Bonucci, Master e suo Sifu Giovanni Filippello e tutti gli istruttori EMAS Italia e WTAction. Nel corso degli anni ha seguito corsi e stage di perfezionamento sui temi della difesa personale, ground fighting, escrima (con il Master Steve Tappin) e approfondendo il Wing Chun sistema EMAS Lineage Leung Ting.

Ritenendo una missione personale la crescita individuale e professionale delle persone attraverso la centratura su di sé e uno sviluppo pieno delle proprie potenzialità, l’ha portata a coniugare la formazione motivazionale e di sviluppo del potenziale al Wing Tsun, sviluppando una formazione esperienziale sulla leadership attraverso i principi dell’“Arte della guerra” e la loro applicazioni in esercizi e tattiche, portando in palestra manager, dirigenti e amministratori delegati per testare e allenare le proprie attitudini.

Nel 2015 grazie ai suoi insegnanti, Si Hing Alessandro Penta e Master e Si Fu Giovanni Filippello ottiene l’abilitazione all’insegnamento EMAS.

Il fine di dare forma è di vedere senza forma.

Ora la forma è come quella dell’acqua.

L’acqua quando scorre, fugge le altezze e precipita verso il basso.

L’operazione vittoriosa evita il pieno e colpisce il vuoto.

Come l’acqua adegua il suo movimento al terreno,

la vittoria si consegue adattandosi al nemico.

Modificare la propria tattica adattandosi al nemico

È ciò che si intende per “divino”


 

Corsi AA 2018/2019: Corso Difesa Personale: Roma Accademia

 

 Si Je Grassi  VIDEO

Dimostrazione di Difesa personale femminile con Si Hing Pajilich in occasione dello Stage Estivo Emas giugno 2016