Fasi del combattimento

fasi combattimento

 

Ogni fase del combattimento è relativa alla distanza che abbiamo dal nostro avversario e alle diverse tecniche che abbiamo a disposizione

Gambe
E' la prima fase del combattimento, ci permette di avere un primo contatto con l'avversario e proteggerci da eventuali calci, considerate le caratteristiche del Wing Chun questa fase di combattimento serve a ridurre la distanza tra noi e l'avversario.

Braccia
Nella seconda fase passiamo dal contatto avuto con i piedi al primo contatto con le mani, il secondo principo del Wing Chun (attaccarsi all'avversario) e il mantenere la linea centrale ci permettono di usare i pugni a catena e sentire i movimenti dell'avversario tramite il Chi-sao.

Gomiti e ginocchia
Nella terza fase di combattimento le distanze si accorciano ulteriormente ed iniziamo a sfruttare le peculiarità del Wing Chun: Il combattimento corpo a corpo a corta distanza, la maggior parte delle arti marziali a questa distanza risultano ormai inefficaci.

Leve e prese
Lo sviluppo della sensibilità e del Chi sao permette al praticante di Wing Chun di applicare un Soft control sull'avversario per immobilizzarlo o trascinarlo a terra e renderlo inoffensivo controllando ogni suo movimento

A terra
La fase di combattimento a terra prevede oltre alle tecniche di immobilizzazione e controllo tutte le pratiche necessari per difendersi se si viene trascinati o spinti a terra e i metodi e sistemi per rialzarsi combattendo.